Programma Attività 2014-2015
Il programma delle attività è pubblicato qui....
 
Attività per sabato 20 settembre 2014
CASTORINI

Ore 09:45 - 11:30

Ritrovo posteggio cimitero Prada

Portare: Stivali e pantaloni impermeabili
 
Trapasso 2014 a Cavaglia

5 Lupi diventano Esplo 

Si è svolto il 30 e 31 agosto a Cavaglia  il tradizionale trapasso degli Esploratori poschiavini.

Più di 40 persone fra Lupetti, Esploratori, Pionieri e monitori si sono dati appuntamento sabato mattina per vivere assieme questa avventura. Nonostante le condizioni meteo fossero incerte i nostri scout sono partiti alla volta di Cavaglia sul trenino rosso.

Giunti a destinazione i 3 aspiranti Lupetti, i 5 aspiranti Esploratori e 1 aspirante Pioniere si preparano a cimentarsi nelle diverse prove previste dal trapasso. In quel di Cavaglia hanno dovuto affrontare diversi ostacoli. Per superare le diverse sfide è stato richiesto loro di mostrare coraggio, autocontrollo, ingegno, sapere e resistenza. Hanno affrontato l’acqua gelata, hanno sfidato la fortuna, si sono affidati ai compagni, per concludere con un salto nel vuoto, tutto questo mentre in cielo continuavano a correre grigie nubi dense di pioggia.

Arrivata l’ora di merenda i 3 ex Castorini ricevono la cravatta di Lupetti. Verso le 16.30 il gruppo dei Lupetti è partito per rientrare a casa, questo dopo aver osservato un’ulteriore prova di coraggio da parte degli aspiranti Esploratori che prevedeva anche di dimostrare grande forza di volontà.

Non sono finite invece le prove per Esploratori e Pionieri che devono ancora vedersela con una sfida di fuoco!

All’ora di cena i palati sono stati allietati con un tradizionale piatto di pasta cucinata dal nostro cuoco Mucio. Si attende quindi l’oscurità per le ultime prove di coraggio e forza che i ragazzi superano brillantemente. Nel frattempo alcune stelle fanno capolino fra le nubi. Poco prima di mezzanotte viene acceso un grande falò. È il momento dei tradizionali canti che ci fanno sentire uniti e parte di una grande famiglia. Dopo un colloquio i monitori decretano che tutti e 5 gli ex-Lupetti hanno dimostrato di possedere le capacità per diventare Esploratori, e anche l’ex esploratore ha superato tutte le prove e può ora fregiarsi del titolo di Pioniere.

 

È già domenica quando finalmente stanchi ma soddisfatti tutti si coricano e si godono un meritato riposo.

Al risveglio ci attende una buona colazione all’aperto con la treccia fatta in casa dalla nostra Trilly.

Per i 5nuovi esploratori è il momento di recitare la solenne promessa scout e appore la loro firma di sangue sui certificati.

Dopodiché gli ex-Lupetti ricevono la cravatta da Esploratori ed entrano così definitivamente a far parte di questa grande famiglia che gli rimarrà sempre nel cuore!

Terminiamo la nostra avventura con una discesa a piedi fino a Poschiavo. Alle 11.00 circa è il momento dei saluti, ci abbracciamo per un ultimo Bumalaca e concludiamo questa avventura di due giorni dedicati al trapasso; importante tappa nella vita di uno scout!

Ringraziamo di cuore Poz per l’ospitalità, Panfre, Mone e Asso per l’ottima organizzazione delle prove, e Diesel, Vulcan, Chili e Zeta che gli hanno dato una mano. Panda per la sua allegria, Leti per il suo impegno, Trilly per la fantasia e Mucio per l’ottima cena.

Sempre pronti!

Primo

A breve le foto su questo sito...

 
Campeggio estivo APE 2014 a Reinach in Argovia
Una settimana di divertimento!
 
 
Si è svolto dal 12 al 19 luglio il tradizionale campeggio estivo degli scout poschiavini. Quest’anno il quartier generale era situato presso la capanna esploratori di Reinach fra le verdi campagne del canton Argovia. Fra lupetti, esploratori, pionieri e monitori ben 42 partecipanti hanno vissuto questa settimana ricca di emozioni, qualche inconveniente, e tanto divertimento. Non sono mancante le attività di campo, quali la costruzione delle tende e la cucina da campo, le attività quotidiane come l’alzata delle bandiera e il fuoco serale. Naturalmente alcune gite culturali come la visita al museo dei trasporti a Lucerna o alla fabbrica del vetro di Hergiswil. Immancabili anche i tradizionali divertimenti come un tuffo in piscina nei giorni grigi, un pomeriggio al lido nei giorni di sole, il parco divertimenti per i più piccoli, un giro sui go kart per i più grandicelli, e ancora una gita in battello e un gelato in paese. Anche la vittoria della Germania è stata festeggiata! E naturalmente molto tempo è stato dedicato alle tradizionali attività scoutistiche: il grande gioco ha visto sfidarsi le varie pattuglie durante tutta la settimana. All’insegna del tema “Disney” grandi e piccini hanno incontrato i famosi personaggi dei fumetti e dei film di animazione.
 
 

“Oggi, 12 luglio, ci siamo ritrovati alle scuole, por poi viaggiare in bus, per un paio di ore, diretti verso Reinach. Non vediamo l’ora per quello che ci aspetta.”
“”Questa mattina un paio di noi hanno montato la piscina di campo.”
“A causa di brutto tempo, siamo dovuti andare in una piscina coperta.”
“Nel museo c’erano delle macchine vecchie e motori. C’era pure un cinema 3D dove abbiamo visto un documentario sulla natura del Kenya.”
“Mauro tutto coraggioso ha fatto la capriola in avanti. L’acqua era molto rinfrescante con questa giornata da morire dal caldo. Siamo tornati al campo e abbiamo mangiato la cena che era stupenda. Oggi è stato un giorno fantastico!”
“Dopo aver pranzato ci siamo diretti a Hergiswil per visitare il famoso museo del vetro. Dopo aver sofferto un caldo infernale, finalmente ci siamo recati al lido per rinfrescarci e divertirci.”
“C’erano tante prove. Forza, abilità, mira, corsa, velocità, salto, resistenza. È stato molto bello.”
“Siamo andati con battello , è stato bello. Era molto lungo e caldo.”
 
 

Estratti del giornalino di campo scritto dai ragazzi. Leggi il giornalino

Ringrazio tutti i partecipanti, i monitori e tutti quelli che dietro le quinte hanno contribuito alla riuscita di questa settimana a Reinach. Ringrazio anche il tempo che ci ha fatto la grazia di una prima (speriamo non ultima) settimana di calda estate!
 
 

Sempre pronti!
Primo
 
 
Resoconto Pfila 2014 a Schiers

Guarda le foto del  campeggio nella sezione album...

 

Come ogni anno a Pentecoste gli esploratori di tutto il Cantone dei Grigioni si riuniscono per tre giorni all’insegna dello scautismo.

 

Con i ragazzi dell’APE ci siamo dati appuntamento di buon ora, e alle otto di sabato mattina eravamo già pronti per salire sul trenino rosso alla volta di Schiers.

 

Dopo un lungo viaggio di più di tre ore siamo giunti a destinazione sotto un sole splendente. Dei bus ci hanno trasportato fino al campo, uno in particolare era riservato ai partecipanti di madrelingua italiana, (difatti solo l’APE). Durante il tragitto siamo stati accompagnati da una registrazione in Italiano che riportava la spiegazione del tema del campeggio. Abbiamo così scoperto di essere ospiti nella fattoria del personaggio immaginario Chan Alles. Questo allegro contadino tuttofare ci ha accompagnato durante tutti e tre i giorni del campeggio.

 

Finalmente al campo ci siamo dedicati alla costruzione delle tende, questo però solo dopo aver divorato i nostri panini portati da casa. Quindi anche l’APE, come tutte le altre sezioni, si è recata alla cerimonia di apertura ufficiale. Dopo il grido cantonale che esprime amicizia e fratellanza, e l’alzata della bandiera siamo di nuovo liberi di dedicarci alle nostre attività. Presto è ora di cena: essendo un piatto facile e gradito a tutti non poteva mancare una ormai tradizionale spaghettata. Dopo cena siamo di nuovo convocati dagli organizzatori per alcuni giochi in compagnia. Le attività si protraggono fino all’imbrunire. Siamo quindi pronti per riunirci attorno al nostro amato fuoco di campo, e non manca l’occasione di consumare lo spuntino di mezzanotte.

 

Dopo una rigenerante dormita la domenica si comincia con la meditazione mattutina, sullo sfondo vengono suonati dei corni delle alpi, e immediatamente l’atmosfera diventa quasi magica. La giornata vede i ragazzi impegnati nelle varie sfide con le altre pattuglie, a difendere i colori dell’APE sono I Funghi, Li Marendi e i KungFu Esplo. Attorno alle tre siamo di nuovo al nostro campo, l’atmosfera è tutt’altro che calma, mentre i monitori esausti cercano di riprendersi, i ragazzi sembrano avere energie inesauribili e innescano fra loro una battaglia all’ultima goccia. Raccattano bottiglie, padelle e borracce che caricano d’acqua per poi rovesciarla addosso al primo malcapitato. Nessuno si preoccupa di essere bagnato come un pulcino, il sole continua a splendere alto, e le temperature sono decisamente estive. Da diversi anni il Pfila non era più stato allietato da un clima così mite.

 

Dopo cena è il momento della premiazione, fra vari giochi e teatrini viene elencata la classifica. Purtroppo gli esploratori non hanno eguagliato i Lupetti; le nostre pattuglie si piazzano al 21, 17 e 11esimo posto. Ma l’amaro in bocca è presto spazzato via dalla gioia che si crea quando si è assieme, di nuovo ci si riunisce attorno al nostro fuco di campo, un altro spuntino, e finalmente ci si infila nel sacco a pelo. Siamo già all’ultimo giorno, il tempo di smontare il campo e di partecipare alla cerimonia di chiusura ed è già ora di riprendere il treno verso casa. Nonostante la stanchezza, essendo il viaggio parte stessa dell’avventura, il morale è comunque alto, e fra un pisolino, una risata, una merenda siamo presto a Poschiavo. Stanchi, sporchi e affamanti, ma colmi di una felicità che solo queste avventure da scout possono regalare.

 

Sempre Pronti

Primo

 
Altri Articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 15

© www.apeposchiavo.ch