In occasione del 75esimo della fondazione dell’Associazione Poschiavina Esploratori intendiamo pubblicare alcuni contributi sul mondo scout! 
 

 

Torniamo quindi alle origini.. Lo scautismo è un movimento apartitico, aperto a tutti senza distinzioni di origini, razza, sesso o religione. Sboccia in Inghilterra nel 1907 da un idea di Sir Robert Baden-Powell.
Baden-Powell nacque nel 1857, figlio di un reverendo e di una maestra. Dopo essersi diplomato, all’età di 19anni non superò gli esami di ammissione per Oxford, decise quindi di arruolarsi nell’esercito. Distinguendosi subito per le sue capacità gli furono assegnati ruoli di responsabilità sempre maggiore. Per la maggior parte della sua carriera fu di istanza all’estero, in particolare in India e Sud Africa. Nell’ambito delle sue mansioni lavorò anche per i servizi segreti britannici. Divenne il più giovane colonello britannico, e in seguito fu promosso a Generale Maggiore e divenne eroe nazionale. A scopi militari scrisse diversi testi fra cui “Aids to Scouting”, tornato in Inghilterra si rese conto che questo manuale poteva essere una valida guida anche per la vita di tutti i giorni, decise quindi di riscrivere “Aids to Scouting” per un pubblico più giovane. Le sue convinzioni trovarono grande consenso fra la popolazione, e le sue dottrine furono presto introdotte nelle scuole di tutto il paese. 
Con lo scopo di verificare la praticabilità di alcune delle sue idee Baden-Powell organizzò nel 1907 un campo sull’isola di Brownsea con 22 ragazzi di diverse estrazioni sociali, di fatto questo fu il primo raduno Scout. Il libro “Scautismo per ragazzi” fu in seguito pubblicato in sei fascicoli. Ragazzi e ragazze si unirono spontaneamente per formare squadriglie ed il movimento scout divenne inaspettatamente un fenomeno di massa, dapprima nazionale, in seguito internazionale. 
Baden-Powell decise di ritirarsi dall’esercito nel 1910, persuaso che avrebbe potuto rendere un servizio migliore al suo paese e forse al mondo promuovendo lo scoutismo.
Nel 1920 si tenne ad Olympia, Londra, il primo Jamboree mondiale, cioè un grande raduno di scout. Nella cerimonia di chiusura, B.-P. fu acclamato all’unanimità Capo Scout del Mondo.
Sotto la sua guida, il movimento scout internazionale crebbe. 
Nel 1922 c’erano più di un milione di scout in 32 paesi; nel 1939 erano più di 3,3 milioni.
Baden-Powell si spense nel 1941 in Kenya. Ma le sue idee sono tutt’oggi ancora vive, e fonte di ispirazioni per migliaia di giovani.
Oggi la grande famiglia scout conta più di 40 milioni di membri da ben 220 paesi. Non c’è nessun altro movimento al mondo che è stato in grado di raccogliere così tanti consensi. Ed il tutto è basato sul volontariato.
Dalla sua fondazione ad oggi lo scopo è rimasto lo stesso: educare i ragazzi al rispetto per se stessi, gli altri e la natura. 
All’insegna del motto “Sempre Pronti” anche l’APE nel suo piccolo cerca di seguire gli ideali dello scautismo, e in una società sempre più tecnologica, cerca di riavvicinare i ragazzi alla natura e ai piccoli piaceri dello stare insieme, e lo fa da ormai 75anni!
 
Per coronare questo successo la popolazione è invitata ai festeggiamenti che si terranno in concomitanza con la tradizionale spaghettata sabato 19 settembre 2015 presso la Piazza Comunale e in seguito presso la nostra Capanna.
 
Dettagli sul programma di sabato 19.09.2015 seguiranno nei prossimi numeri. Per commemorare l’evento è stata creata una bottiglia di vino con etichetta speciale; si trova in vendita presso l’enoteca A. Jochum, il negozio Andrea Pozzy e presso EGP Paganini GmbH. 
 
Sempre Pronti!
Primo
 
“Piccoli Chef si danno da fare”
 
 
Anche quest’anno il tradizionale campeggio estivo di noi scouts poschiavini si è svolto nel migliore dei modi, dal 18 luglio al 25 luglio 2015. Rispetto ai 42 partecipanti dell’anno scorso, quest’anno solo 25 erano presenti ma come si dice “pochi ma buoni”. 

 

 

Ben tre pattuglie di lupetti si sono sfidate in questa settimana ricca di emozioni. Il tema principale era “Masterchef” e tra tiramisù, pizza, pasticcini e ricette varie, hanno raccolto più punti possibili per aggiudicarsi il primo premio! Non sono di certo mancate le tradizionali attività scoutistiche come il fuoco di campo e le notti in tenda. 
Dopo un sabato passato a costruire i nostro campo, domenica ci siamo rinfrescati al lido. Lunedì ci siamo divertiti allo Zoo di Zurigo, dove è stato costruito un nuovo padiglione per gli elefanti! Come passeggiata, martedì abbiamo fatto una bella camminata sul monte Säntis e mercoledì i nostri piccoli chef hanno avuto una giornata ricca i gare per conquistare punti. Giovedì mattina ci siamo svegliati presto per fare una piccola camminata verso la “Fiamma di Forch” una famosa costruzione della piccola cittadina omonima. Il pomeriggio dello stesso giorno, per restare in tema “Masterchef”, abbiamo visitato la fabbrica di cioccolato Frey, dove abbiamo fatto piazza pulita di assaggini… Venerdì siamo stati fino dopo pranzo al campo, dove i lupetti hanno preparato un teatrino che abbiamo potuto ammirare la sera stessa mentre il pomeriggio lo abbiamo passato in una bellissima piscina all’aperto. Purtroppo è arrivato sabato, il giorno della partenza, dopo aver caricato per bene il rimorchio di Sciatin siamo partiti! Arrivati a Poschiavo eravamo felici di essere tornati a casa ma dispiaciuti che questa avventura fosse finita.
 
 
Questo campeggio è stato a mio parere davvero magnifico, spero che nei futuri campeggi estivi il numero di partecipanti cresca, perché è un esperienza unica e la consiglio a tutti! 
 
 
Sonny 
 
 
Assemblea ordinaria Associazione Poschiavina Esploratori
 
Si è svolta sabato 21.03.2015 presso la capanna a Pru Gerli la tradizionale assemblea ordinaria APE.
 
Dopo le consuete approvazioni dell’ordine del giorno, rispettivamente del verbale dell’ultimo incontro la parola passa al presidente Erno Cortesi, il quale si complimenta con il comitato e i membri attivi per i traguardi raggiunti nell’ultimo anno. Si rallegra del fatto che grazie a un’ottima organizzazione della sezione sono necessarie sempre meno sedute del comitato amministrativo.
Il presidente ci tiene a ringraziare a nome di tutti, quei giovani monitori che partecipano ai corsi G+S, questo non solo ci permette di rimanere aggiornati sulle attività, ma anche di poter ottenere dei preziosi contributi.
L’accento è posto su alcune attività oramai divenute appuntamento fisso sul calendario APE; come la spaghettata in Piazza, e la partecipazione al Marcù da Natal. Quest’ultima in particolare viene svolta con l’intento di aiutare il prossimo; quest’anno sono stati raccolti 700.00 franchi che sono stati destinati al nostro Nido!



Dopo un breve intervento della caposezione, che si complimenta con tutti, i responsabili delle attività presentano i loro resoconti. Cominciamo con i piccoli Castorini: il gruppo conta una ventina di partecipanti gestiti da 2 preparate monitrici. Le attività si svolgono a cadenza mensile, si cerca di portare i bambini il più possibile all’aperto e a contatto con la natura, in pieno spirito scoutistico. 
Continua il successo anche per il gruppo dei Lupetti! Vengono riassunte le attività, in particolare si ricordano il trapasso avvenuto a inizio stagione, il gemellaggio con la sezione engadinese, la visita della fattoria, la giornata dedicata al fuoco, la corsa di orientamento in paese, il pomeriggio dedicato ai primi soccorsi e naturalmente l’uscita invernale “Lupo Bianco”! La monitrice Trilly è orgogliosa del gruppo, e ricorda che durante l’incontro cantonale i Lupetti di Poschiavo si sono aggiudicati il primo e il secondo posto battendo tutte le altre sezioni nelle varie sfide!
Non sono da meno gli Esploratori che contano 22 ragazzi che frequentano regolarmente le attività. Anche per loro è stato un anno ricco di esperienze; il Pfila, l’uscita a Cavaglia con il Trapasso, la creazione delle pattuglie, l’uscita Yeti, l’attività sui nodi e le cartine, il pomeriggio dedicato all’arrampicata, la prova in cucina e i samaritani. La coordinatrice del gruppo monitori ringrazia in modo particolare Asso, che è diventato una figura centrale per le attività.
Il gruppo dei Pionieri non vive i suoi tempi migliori, a causa di un numero limitato di partecipanti risulta spesso difficile organizzare le attività. Di fatto affiancano spesso Lupetti e Esploratori nelle uscite importanti.
 
Il cassiere presenta i resoconti; grazie a una buona gestione, e alle entrate provenienti dall’affitto della capanna le finanze della società risultano sane. Alcune incognite emergono alla presentazione del preventivo 2015-2016; è noto che il Comune dovrà attuare delle misure di risparmio per riportare i propri conti nelle cifre nere, queste misure potrebbero prevedere il taglio di alcuni contributi a favore delle società, questo andrebbe sicuramente a pesare sul bilancio APE, che potrebbe vedersi costretta ad alzare la quota di partecipazione richiesta ai ragazzi attivi.
 
Viene affrontata la questione delle nomine. Si scoprono alcuni cambiamenti a livello organizzativo e fra i monitori. Dopo tanti anni di attività Ursula Cortesi ha lasciato il posto di responsabile capanna a Arno Jochum, che si assume pure la carica di cassiere sostituendo Tiziano Giuliani. Anche alla testa del gruppo dei Pionieri vi sono dei cambiamenti, Panfre cede infatti il posto ad Asso. Pure i giovanissimi Castorini avranno dei nuovi monitori, i nominativi non sono ancora ufficiali, ma Francesca e Nicole saranno sicuramente sostituite da nuovi responsabili altrettanto motivati e competenti. Il presidente Erno si congratula con chi arriva, e saluta cordialmente chi va.
 
Al punto varia la caposezione rinnova l’invito a tutti i presenti di impegnarsi nella ricerca di nuovi monitori. Anche solo un aiuto di poche ore sarebbe veramente apprezzato. L’APE può vivere solo grazie all’impegno disinteressato dei volontari che con grande passione organizzano le attività!
 
La serata termina con la tradizionale spaghettata in compagnia di tutti i presenti, come già annunciato, pochi ma buoni!
 
Per il comitato 
Sempre Pronti!
Primo

Anche quest'anno la marmottina é tornata a casa nostra!

Sabato e domenica si é svolto a Lanquart il Wöwe (Wölfliweekend), finesettimana dedicato alle branche di lupetti di tutto il cantone. In quest'occasione, a turno, le sezioni si prendono l'impegno di organizzare questo raduno. Ben 14 dei nostri hanno partecipato a questa bella avventura. Dopo un lungo, ma movimentato viaggio in treno, siamo arrivati a Igis. La nostra base é stata il castello di Maschlins. Un atmosfera da fiaba. Abbiamo montato tre tende, costruite con vera maestria da tutto il gruppo. Il tema del campo era “il coccodrillo del fossato del castello”. Un re e una regina, una principessa che ha saputo stringere amicizia con il coccodrillo del castello e una guardia poco onesta, erano i personaggi della nostra storia che ci hanno accompagnati in questa bella avventura. Giochi e divertimento, vita semplice e condivisione. La frontiera di una lingua e di una cultura diversa, in questo mondo vien superata, grazie a dei principi sani e legati alla natura. Una semplice bottiglia PET o un palo riescono ad occupare e divertire tutti questi ragazzi per ore. 22 pattuglie hanno partecipato hai giochi organizzati domenica mattina. Dei nostri, due gruppi: uno di ragazze, le Lucertole ed una di ragazzi, i Tori. Con gran soddisfazione anche quest'anno abbiam conquistato il primo ed il quarto posto. Ringrazio tutti i monitori che ci hanno accompagnato; Speedy, Panda, Asso, Vulcan, Mucio. E`sempre bello passare del tempo con voi! Ringrazio pure i nostri lupetti che con il loro entusiasmo motivano il nostro lavoro ed i loro genitori che ci sostengono.

Non importa come sei, in cosa ti senti forte o meno, la nostra grande famiglia è aperta a tutti. Se ami la natura sei il benvenuto!
Prossimo appuntamento campeggio estivo!!!

Sempre pronti
Trilly